18 Gen

SAMBADU AMORE NEGRO

Pubblicato da ilsannitabiker

 

 

 

 

Sfogliando un quotidiano di qualche giorno fa ho letto di quel libro messo all’indice e fatto bruciare dal Duce, perchè colpevole di raccontare un amore tra una bianca e un "negro".

l’autrice Mura, nome d’arte della scrittrice bolognese Maria Assunta Giulia Volpi, descrive quest’amore in un tempo in cui la razza bianca si riteneva superiore e quindi incontaminabile, per cui  perfino l’amore, il più nobile dei sentimenti,  tra due soggetti  di colore era cosa esecrabile.

Sono passati circa 70 anni, e ancora l’uomo bianco non è de tutto scevro da quei pregiudizi.  basti pensare, ad esempio, che la nazionale di rugby del Sud Africa, paese nel quale i neri sono la maggioranza, non annovera tra le proprie fila  alcun  giocatore di colore!!!

E ancora: solo nel 2008 ( probabilmente!!) un uomo di colore ha concrete possibilità di guidare gli States, dove i neri sono un forte presenza!!

Come si vede i fantasmi e le paure del vecchio continente ancora non ci hanno del tutto abbandonato !!!!

   

1 Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Una Risposta a “SAMBADU AMORE NEGRO”

  1. elisa dice:

    sannita,te la ricordi la canzone di Fausto Leali? Pittore ti voglio parlare, mentre dipingi un altare…..

Spiacente, i commenti sono chiusi.